La mappa delle donazioni


Da maggio 2012 a oggi moltissime donazioni hanno aiutato ASP a superare il trauma del terremoto e rafforzare la rete di servizi alla persona. Crediamo nei valori della trasparenza e del confronto con la cittadinanza: per questo abbiamo deciso di presentare in una mappa tutte le donazioni ricevute, l’uso che ne abbiamo fatto e i risultati raggiunti. Anche il gesto più piccolo ci aiuta a mantenere e migliorare la qualità dei nostri servizi: se vuoi contribuire anche tu al nostro impegno clicca qui.

 

 

  • Amministrazione
  • Case residenza
  • Centri diurni anziani
  • Centri diurni disabili
  • Microresidenze

No Records Found

Sorry, no record were found. Please adjust your search criteria and try again.


Ritorna all'elenco completo delle strutture
  • CENTRO DIURNO I GELSI

    Il nuovo Centro Diurno di Mirandola “I Gelsi” è stato costruito subito dopo il sisma e inaugurato nell’ottobre 2013. L’attività della struttura, i cui posti disponibili sono aumentati da 20 a 25, è ripresa nel gennaio 2014. Il servizio è stato arricchito di alcune strumentazioni multimediali utili al trattamento di read more

  • CENTRO DIURNO I TIGLI

    Il Centro Diurno “I Tigli” di Concordia è stato inaugurato nel novembre del 1997. Ha una capienza di 12 posti tutti accreditati, garantendo assistenza per 12 ore al giorno dal llunedì al sabato, con un’apertura straordinaria di una domenica al mese. L’assistenza è garantita da quattro operatori socio-sanitari, una infermiera read more

  • CENTRO DIURNO LE QUERCE

    Il Centro Diurno di Massa Finalese non ha mai interrotto le sue attività durante tutta l’emergenza sismica, ospitando anzi anziani di altri Centri Diurni temporaneamente chiusi. Ospita 25 anziani con patologie tipiche dell’età senile; l’assistenza è garantita da cinque operatori socio-sanitari, una infermiera professionale, una terapista della riabilitazione e con il read more

  • CENTRO DIURNO MEDOLLA

    Il Centro Diurno di Medolla è attualmente ospitato in via provvisoria presso la sede della Microresidenza Le Rose. Ospita dodici anziani con patologie tipiche dell’età senile, e l’assistenza viene garantita da quattro operatori socio-sanitari, una infermiera professionale, una terapista della riabilitazione e con il coordinamento di una responsabile delle attività assistenziali. read more